L’Iliade vista da Concentrico Festival di Teatro all’aperto

Pubblicato da Martina il

Mercoledì il debutto al Comunale della prima produzione firmata Concentrico

Debutterà mercoledì 14 novembre alle 21 al Teatro Comunale di Carpi, la prima produzione di Concentrico – Festival di teatro all’aperto in collaborazione insieme a Ip – Produzioni Impertinenti e CartiCù. Dopo la presentazione durante il Festival a giugno, torna a Carpi per la prima ufficiale Iliade – Ovvero siamo tutti figli di Troia, la narrazione epica della guerra di Troia di e con Giuseppe Ciciriello. Lo spettacolo, ad ingresso gratuito, sarà anticipato alle 10 del mattino in una matinée di Teatro Didattico dedicato alle scuole del territorio per far conoscere da vicino il mondo del teatro attraverso la creazione e la presentazione di nuovi spettacoli.

«Investire e dedicarsi alla produzione teatrale e culturale è fondamentale, non solo per quanto riguarda la creazione e la riuscita artistica, ma perché significa investire nel lavoro artistico e creativo. Troppo spesso – dichiara il vicesindaco di Carpi Simone Morelli – si dimenticano la mole di lavoro, studio e competenze che restano celate dietro una produzione artistica, in questo caso uno spettacolo teatrale. Per questo motivo abbiamo deciso di supportare e sviluppare proprio questo aspetto, permettendo non solo a chi ha già acquisito le proprie competenze di metterle in pratica, ma anche sviluppandone di nuove sul territorio attraverso una intensa formazione laboratoriale che coinvolgerà ragazzi ed adulti. Da questa idea nasce infatti Concentrico Factory, un progetto dedicato alle produzioni teatrali, il punto da cui iniziare per riscoprire la passione per il fare materialmente cultura e viverla in tutte le sue sfaccettature».

L’Iliade è il racconto degli ultimi 51 giorni della guerra di Troia, dalla celebre Ira di Achille che decide di disertare e abbandonare la guerra, fino alla restituzione del cadavere di Ettore, il più umano fra gli eroi, a Priamo re di Troia. La rivisitazione proposta dall’attore pugliese Giuseppe Ciciriello, insieme al fisarmonicista Piero Santoro, è il racconto di una guerra a partire dal presupposto che tutti i conflitti si auto-generano da pretesti ogni volta differenti, ma sempre con gli stessi moventi. 

«Arrivare alla prima ufficiale è un motivo di orgoglio per tutti noi organizzatori – spiegano Andrea Rostovi, Maddalena Caliumi e Arturo Negro, organizzatori del Festival – ma anche per tutti coloro che ci hanno seguito in questi mesi dando fiducia continua alle nostre proposte e attività. Da giugno lo spettacolo è stato costruito da Ciciriello in diverse tappe di lavoro alla presenza del pubblico che ha potuto entrare in contatto diretto con un gruppo di professionisti e toccare con mano il lavoro produttivo che sta alla base dello spettacolo. Si tratta della prima produzione di Concentrico e questa Iliade ricalca a pieno una delle mission del nostro Festival: supportare il mondo e l’attività teatrale anche oltre le date della kermesse, in particolare le tematiche del teatro sociale che meglio riescono a esprimere e a far riflettere sulla contemporaneità».

Lo spettacolo sarà ad ingresso libero e gratuito. Per info e prenotazioni, riservate alle scuole:

📧 concentricofestival@gmail.com ☎ 338 2923478

Condividi