Cantiere Concentrico 2019-2020

Pubblicato da Martina il

All’Associazione Culturale Appenappena, la presentazione del nuovo laboratorio di teatro 2019/2020 a cura di Concentrico – Festival di teatro all’aperto
Serata di presentazione con Irma Ridolfini e Paolo Zaccaria
ore 21 | Associazione Culturale Appenappena, via Paolo Guaitoli 36/a, Carpi (Mo)
Ingresso libero.

Premessa

Un percorso di scoperta dell’arte teatrale, un cammino in costruzione che porterà alla scrittura di una drammaturgia e alla creazione di uno spettacolo.
Il teatro è un potente strumento che stimola la scoperta di sé, l’acquisizione di una maggiore consapevolezza del corpo e la riscoperta della propria creatività. È un rito di incontro e scambio, prima fra gli attori, poi fra questi e il pubblico.

Il percorso

Il laboratorio prevede due fasi:
– la prima (novembre – gennaio) sarà dedicata alla scoperta del corpo e della voce e all’incontro con l’altro.
In questa fase i partecipanti saranno indirizzati ad un lavoro prima individuale e poi collettivo, volto a rafforzare le potenzialità di ciascuno e la fiducia fra tutti, per arrivare alla creazione di un gruppo coeso.
– nella seconda si affronterà il lavoro sul testo che porterà poi alla messa in scena finale. Dall’analisi del testo si procederà verso l’improvvisazione delle singole scene, attraverso le quali si affronterà lo studio dei personaggi fino alla nascita del copione vero e proprio.

Perché ‘Pinocchio’

La proposta di quest’anno ricade su quello che è forse il romanzo di formazione più conosciuto e più atipico della letteratura italiana, Le avventure di Pinocchio. Attraverso la storia di questa marionetta si ritrovano i tanti incontri e inciampi tipici della vita di ognuno, all’interno del proprio percorso formativo. Il testo verrà riscoperto attraverso la pratica teatrale e l’improvvisazione, offrendo ai partecipanti la libertà, in assenza di un vero e proprio “copione” di partenza, di trovare il proprio linguaggio, ma allo stesso tempo dando loro un solido riferimento narrativo per lo sviluppo di situazioni e personaggi.

I conduttori

Paolo Zaccaria:

Nato a Roma si diploma all’Accademia Internazionale d’Arte Drammatica del Teatro Quirino-Vittorio Gassmann, dopo aver conseguito il diploma presso la London Academy of Music and Dramatic Art. Attore e regista, conduce anche laboratori teatrali come insegnante di recitazione, dizione e lettura drammatica.
Collabora con l’Associazione Culturale Nahìa di Bologna e, attualmente, lavora a una nuova produzione che lo vede nuovamente nella doppia veste di regista e attore: L’incanto, drammaturgia inedita di Enrico Saccà.

Irma Ridolfini:
Nata in Sardegna, si diploma con merito alla Scuola di teatro di
Bologna A. Galante Garrone. Fonda a Bologna l’Associazione
Culturale Nahìa e la compagnia PTM. Affianca al teatro esperienze in ambito educativo, lavora con Claudio Longhi e il gruppo Bassa Manovalanza, progetti di teatro partecipato in provincia di Modena. 
Vive e lavora a San Felice sul Panaro, dove affianca l’attività di attrice e operatrice culturale alla conduzione di laboratori di teatro per ogni fascia d’età, dalla primissima infanzia (0 – 3 anni) fino agli adulti.


Insieme hanno creato il progetto TiPì – Stagione di Teatro Partecipato

Incontro di presentazione:

30 ottobre ore 21.00 presso la sede

dell’Associazione Culturale

AppenAppena, via P. Guaitoli 36/a a

Carpi (Mo).

Giorni e orari del laboratorio:

Cantiere Concentrico: tutti i lunedì dalle 20.30 alle 22.45.

Da novembre 2019 a giugno 2020 con debutto all’interno di Concentrico – Festival di teatro all’aperto 2020.

Iscrizione al laboratorio: 150

Luogo: Teatro Comunale di Carpi

Info e iscrizioni:

aperto a tutti, età minima 18 anni

mail: concentricofestival@gmail.com

telefono: 3382923478/3314532287.

Condividi